Burda e Springer chiedono grazia

Con una lettera al Presidente Putin le case editrici occidentali, tra cui le tedesche Burda, Bauer e Axel Springer, hanno chiesto alla Russia di posticipare la nuova legge sui media introdotta in ottobre. Entro il 2016 gli editori occidentali...

Continua a leggere